Consegnati a Lina Wertmüller e a Giancarlo Giannini i premi Kinéo – Diamanti al Cinema

98

Al 72° Festival di Cannes, si è tenuta la presentazione della 17^ edizione del Premio Kinéo – Diamanti al Cinema. Premiati alla Croisette la grande regista Lina Wertmüller e Giancarlo Giannini, già presenti a Cannes per una maratona tutta italiana che ha compreso il loro “Tributo” per l’indimenticabile film “Pasqualino Settebellezze”, restaurato dal Centro Sperimentale di Cinematografia/Cineteca Nazionale con Genoma Films  e la presentazione del nuovo film da loro coprodotto, “Dittatura Last Minute – Addio Ceausescu”.

Un’edizione speciale, quella presentata a Cannes, che mette al centro dell’evento il cinema, ma anche quel sentimento verso il quale il cinema ha sempre dimostrato grande sensibilità. Il sentimento del rispetto dell’ambiente che sta suscitando, oggi come mai, la mobilitazione di giovani, Istituzioni, Multinazionali, cittadini, artisti.

Il focus tematico di quest’anno sarà il mare in omaggio alla Serenissima sulle cui acque da 76 anni ha luogo la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Col patrocinio del Comune di Venezia sull’iniziativa #EnjoyRespectVenezia and Save Your Sea, si celebrerà, domenica 1 settembre, il Premio Kinéocome da tradizione uno degli eventi più attesi al Lido.
 A testimoniare l’esigenza di una vera e propria opera di educazione che parta dai gesti quotidiani di ognuno di noi, attori e attrici nazionali e internazionali e chi si occupa attivamente di programmi educativi come Veronica Berti Bocelli, Vice Presidente della Fondazione ABF, attiva sia in Italia che all’estero che, durante la conferenza stampa, ha mandato un videomessaggio annunciando: “Sarò a Venezia il 1 settembre durante il Premio Kinéo per sostenere in qualità di Vice Presidente della Fondazione che porta il nome di mio marito, Andrea Bocelli Foundation, l’invito ad amare e rispettare il nostro pianeta, la nostra terra e le nostre acque”. Veronica Berti Bocelli ha proseguito parlando del Premio Kinéo: “Un grande plauso va fatto a questo premio per la grande sensibilizzazione su temi importanti come la cura dell’ambiente in cui viviamo. Un’opera che il Premio Kinéo porta avanti grazie alle tante collaborazioni con il cinema e con il sostegno del Comune di Venezia che da 76 anni ospita in Laguna la Mostra dedicata a questa meravigliosa arte”.

Tappa intermedia di questa iniziativa, la giornata di responsabilizzazione, al Salone Nautico, lungo le rive dell’Arsenale, nel cuore della Biennale Arte, simboleggiato dall’installazione di Lorenzo Quinn “Building Bridges”, il 20 Giugno con una nutrita partecipazione di interventi.

Con il SNCCI sono stati selezionati i film, drammatici, commedie e opere prime che saranno sottoposti al voto del pubblico grazie al lavoro che Kinéo da sempre condivide con ANEC e gli spettatori delle sale cinematografiche.
Il SNCCI assegnerà come ogni anno il Premio Pubblico & Critica.

Con Il Centro Sperimentale di Cinematografia sarà assegnato il Premio Giovani Rivelazioni. In totale sintonia con Kinéo e il tributo alla responsabilità ambientale, anche il CSC ha iniziato un percorso specifico di educazione abolendo dalla scuola di cinema più prestigiosa d’Italia i materiali di uso comune non riciclabili.

Le collaborazioni del Premio Kinéo con grandi personaggi e realtà del Cinema non finiscono qui e saranno svelate prossimamente al Salone Nautico di Venezia nella prima tappa all’insegna del “Green&Blu”.