La bella Marta Richeldi è Silvia Catteneo ne “Il Paradiso delle Signore”

418

Due occhi azzurri e profondi come il mare che la contraddistinguono e un sorriso che sa conquistare. Lei è Marta Richeldi, nata a Venezia ed attualmente ne “Il Paradiso delle Signore”, che da poco ha festeggiato con grande successo la centesima puntata.

Nella soap interpreta Silvia Cattaneo, una donna dalle idee piuttosto chiare. Madre di due figli, Federico e Nicoletta, moglie del ragionier Cattaneo, ha rinunciato alla sua promettente carriera (era la segretaria tuttofare del banchiere Umberto Guarnieri, fra gli uomini più ricchi e potenti di Milano) per occuparsi della famiglia e della casa. Compie il suo dovere in maniera impeccabile ed ama profondamente i suoi figli ma spesso lo fa in maniera sbagliata. Silvia è una donna ambiziosa e proietta i propri desideri di promozione sociale ed economica sul marito e sui figli, e questo la porta a voler controllare il loro futuro e spesso a non rispettare i loro desideri profondi. Le cose però non andranno come desidera, subirà delle delusioni da parte della sua famiglia che la faranno crescere, prendere consapevolezza dei propri errori. Silvia è un personaggio bellissimo, capace di mettersi in discussione, di evolvere, di sorprendere e nel corso della serie mostrerà un lato profondamente umano, imprevedibile.

Marta Richeldi ha un curriculum di tutto rispetto: diplomata presso la Scuola di Formazione per Attori Professionisti del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, nel 1994 vince il premio come Miglior Attrice al concorso “Isabella comica gelosa”, in memoria di Lina Volonghi.

 Con Luca Ronconi partecipa, interpretando ruoli di rilievo, a numerosi spettacoli. E’ interprete di testi d’autori del teatro classico e contemporaneo come Aristofane (“Gli Uccelli” Premio Ubu Miglior Spettacolo Miglior Regia), W.Shakespeare, B.Brecht, L.Pirandello, H. von Hoffmansthal, A. Artaud , J. Pielmeier ecc. e interprete dei monologhi “Clitennestra per una notte” (da M.Yourcenar) e Women in Love (da W. Shakespeare).

Diretta da Alessandro Gassmann diventa la Regina Elisabetta nel Riccardo III di W. Shakespeare, è fra le protagoniste de “Le donne gelose”di C.Goldoni al Piccolo Teatro di Milano con la regia di Giorgio Sangati e de “Le baruffe chiozzotte” di C. Goldoni regia di Paolo Valerio prodotta dal Teatro Stabile del Veneto.


Foto di Federico Centenaro

Nel cinema partecipa a produzioni di calibro internazionale come “Golden Bowl” diretto da James Ivory e “The Fakir of Venice” di Anand Surapur. E’, inoltre, nel cast di “Faccia d’Angelo” regia di Andrea Porporati e in “Fuori dal Coro” opera prima di Sergio Misuraca.

Prossimamente sarà impegnata in nuovi progetti televisivi e cinematografici.