Calcio: SERIE A – Boccata d’aria per la Roma.

67

Eccoci di ritorno in serie A dopo un turno di Champions che ci ha visto felici a metà. 
Solo Juve e Roma riescono infatti a qualificarsi per gli ottavi di finale della massima competizione europea.

La sedicesima di serie A si apre con l’Inter che affronta in casa l’Udinese. 
Nerazzurri, freschi dell’eliminazione dalla Champions, alla ricerca di riscatto. La squadra di Spalletti domina la partita dall’inizio alla fine ma non riesce a finalizzare. Solo al 76esimo il capitano Mauro Icardi riesce a portare in vantaggio l’Inter grazie alla trasformazione di un calcio di rigore. Gesti tecnici da apprezzare, un cucchiaio degno del miglior Francesco Totti. Arrivano così 3 punti importantissimi per il morale dei milanesi.

Alla Juventus il derby della Mole

In serata anche il Derby della Mole viene deciso da un calcio di rigore calciato dal solito Cristiano Ronaldo. Faranno molto discutere gli episodi in area di rigore bianconera, Matuidi prima ed Alex Sandro dopo ne sono i protagonisti ma in entrambi i casi il signor Guida decide di lasciar correre.

Alle 12.30 di domenica partita soporifera in quel di Ferrara tra Spal e Chievo che rimangono sullo 0-0 per tutti i 90 minuti. Un pareggio che non fa male a nessuno.
Le partite delle 15.00: 
Derby toscano tra Fiorentina ed Empoli, bellissimo il gesto dell’ex viola Pasqual che porta un omaggio floreale per Davide Astori sotto la curva dei fiorentini. 
L’Empoli passa in vantaggio grazie al gol di Krunic, finora protagonista di un’ottima stagione, ma sono i gol di Mirallas, Simeone e Dabo a dare i tre punti ai ragazzi di Pioli. Risultato finale 3-1. 
Facile vittoria in casa del Frosinone per il Sassuolo. Sono due le reti degli emiliani che mandano al tappeto i ciociari. Al 44esimo autogol di Ariaudo ed il gol del definitivo 0-2 di Berardi, giocatore che sembra finalmente essersi ritrovato.
La Sampdoria batte per 2-0 il Parma, protagonista del match il doriano Praet autore di due assist, uno per Caprari ed il secondo per il solito Quagliarella
Il Napoli ospite del Cagliari é costretto a lottare fino alla fine ed é solo grazie alla punizione magistrale di Milik che porta a casa i 3 punti che servono a mantenere l’Inter lontana dal secondo posto partenopeo.

La Roma torna a vincere ma che paura

La squadra capitolina tira un sospiro di sollievo ma quanta fatica per questi tre punti, senza i quali la sorte di mister Di Francesco sembrava segnata. La Roma sembra fuori fase sin da subito e Piatek approfitta di una clamorosa incertezza di Olsen per siglare al 17esimo il gol dello 0-1. Risposta dei giallorossi al 31esimo, Fazio sfrutta la solita palla inattiva per pareggiare i conti. Rabbiosa reazione dei rossoblu che trovano di nuovo il vantaggio solo dopo due minuti grazie ad un calcio d’angolo sfruttato a dovere da Hiljemark. Sul finale del primo tempo altro episodio figlio solo dell’orgoglio e non di certo del bel gioco, azione personale del giovane Justin Kluivert, il suo diagonale velenoso spiazza Radu ed é così che il primo tempo finisce sul punteggio di 2-2. Nel secondo tempo annullato giustamente un gol figlio del fuorigioco di Piatek al Genoa. Subito dopo i giallorossi trovano il gol del definitivo pareggio con Cristante, bello l’uno due con Kluivert da cui nasce il destro velenoso del giovane talento italiano. Da segnalare oltre il 90esimo una clamorosa spinta di Florenzi sul neo entrato Pandev non vista, o comunque non giudicata fallosa, dall’arbitro Di Bello.