Calcio: SERIE A – Roma in caduta libera

38

Tredicesima giornata Serie A Tim
Dopo la pausa delle nazionali eccoci di ritorno con il campionato più bello del mondo.

Roma è ora di cambiare qualcosa.

Il sabato pomeriggio si apre alle 15.00 con la Roma , trasferta infelice per i giallorossi che escono sconfitti dal match contro l’Udinese. In gol De Paul che lascia sul posto con un buon dribbling i due ex nerazzurri Santon e Juan Jesus per poi infilare la palla in rete , alle spalle di un incolpevole Mirante. Ennesima battuta d’arresto per Mister Di Francesco che non riesce proprio a far decollare i suoi in campionato.

Juventus ed Inter senza fatica.

Alle 18.00 la capolista vince facile allo Stadium contro la Spal, in gol i soliti Cristiano Ronaldo e Mandzukic, il croato protagonista di una prima parte di stagione eccellente. In serata al Meazza l’Inter affronta il Frosinone ma praticamente non c’è mai partita. La prima doppietta in nerazzurro per Keita Balde ed il secondo gol stagionale del “Toro” Martinez permettono ai ragazzi di Spalletti di potersi concentrare tranquillamente per la partita di champions col Tottenham.

La domenica della Serie A inizia con un brillante Parma che batte il Sassuolo per 2-1.
I gialloblù trovano un Consigli non in splendida forma che gli permette di andare subito doppiamente in vantaggio, gol di Gervinho e Bruno Alves, inutile il gol del 2-1 firmato Babacar. Nulla da dire su Bologna- Fiorentina, le due squadre non vanno più in là del pari, buona prestazione per il portiere viola Lafont.

Sorpresa Napoli, Atalanta beffata nel finale

Al San Paolo incredibile pareggio tra il Napoli ed il Chievo , molte le occasioni per i partenopei che avranno da recriminare per un contatto dubbio in area tra Obi e Callejon. Battuta d’arresto quindi per Ancelotti che si fa recuperare due punti dall’Inter. 
Buon punto per il neo allenatore clivense Di Carlo.

Ad Empoli va in scena la partita più scoppiettante della giornata. L’Atalanta ospite dei toscani va sullo 0-2 nel primo tempo, in gol Freuler e Hateboer, a cui risponde sul finire La Gumina. Il secondo tempo però regala emozioni ai tifosi di casa, infatti un autogol di Masiello ed il gol di Silvestre al 90esimo danno i tre punti ai padroni di casa. Brutto calo di concentrazione per i bergamaschi che sembrano esaltarsi contro le grandi per poi avere grosse amnesie in partite sulla carta più semplici.

Lazio e Milan un punto che non serve a nessuno.

Foto Paolo Pizzi
Ac Milan trainer Gennaro Gattuso

Alle 18.00 si gioca all’Olimpico, Lazio-Milan , Big match di giornata. La partita é  dominata dai biancocelesti, che però non trovano mai il gol del vantaggio. É il minuto 78 quando un tiro deviato di Kessie si insacca alle spalle dell’incolpevole Strakosha. Forcing finale della Lazio , 5 minuti di recupero , ed é proprio in questo “tempo infinito” che Correa trova il gol del meritato pareggio. Sarebbe stata una sconfitta pesante ed immeritata per i ragazzi di Inzaghi Jr.

Splendida cornice di pubblico e grande emozione per il primo derby di Genova dopo la tragedia del ponte Morandi. Quagliarella prima e Piatek dopo firmano il pareggio nella stracittadina ma per questa volta va bene a tutti così,FORZA GENOVA!!

Si chiude di lunedì la giornata calcistica con il pareggio 0-0 tra Cagliari e Torino. Non ci regala nulla di emozionante questo match in terra sarda.