Calcio: SERIE A – Goleade di Inter e Napoli, crisi Roma.

68

L’ormai consueto spezzatino della serie A si apre venerdì sera con la roboante vittoria casalinga del Napoli contro l’Empoli.
Protagonista indiscusso il belga Mertens che risponde presente all’appello e dimostra a tutti di non essere una controfigura rispetto allo splendido giocatore visto la passata stagione, tripletta per lui. Insigne e Milik gli altri marcatori tra i partenopei, a poco serve il gol del momentaneo 2-1 di Caputo.

Inter… 7 Bellezze

Il sabato del campionato prevedere tre match, cominciamo con Inter – Genoa.
Siamo ormai abituati alla splendida cornice di tifosi nerazzurri al Meazza, circa 70000 spettatori.Luciano Spalletti si affida al turnover e sono proprio le “novità” a permettere all’Inter di surclassare il Genoa e chiudere la partita col risultato di 5-0. Gagliardi, sostituto di Vecino, ed il rinato Joao Mario sono i migliori in campo, il primo autore di una doppietta, il secondo di una prestazione maiuscola e del quarto gol nerazzurre con un bel tiro da fuori area che si va ad infilare nell’angolino basso della rete.
Nel tabellino dei marcatori anche Politano ed un incredibile Nainggolan, di ritorno dal recente infortunio procurato al derby, entra all’85esimo ed in gol al 93esimo.

Roma, oltre il VAR tanti problemi

Alle 18.00 va in scena l’ennesima prestazione poco convincente della Roma , in casa della Fiorentina. I viola passano in vantaggio al 32esimo grazie ad un rigore siglato da Veretout. Episodio contestatissimo dai giallorossi che porterà alle lamentele post partita anche il D.S. Monchi, il contatto tra Simeone Jr ed Olsen farà molto discutere.
La Roma non gioca male ma la sterilità in fase offensiva comincia a preoccupare, salva tutto Alessandro Florenzi all’85esimo permettendo cosi alla squadra di portare a casa quanto meno un punto.

In serata netto 3-1 della Juve ai danni del Cagliari, in gol Dybala dopo neanche un minuto a cui risponde Joao Pedro al 36esimo. Purtroppo per i sardi Bradaric dopo neanche due minuti diventa autore di un autogol, a cui seguire all’87esimo la rete del sempre disponibile Cuadrado.

Nessun Big Match nella domenica della Serie A

Alle 12.00 la Lazio ne fa due per tempo alla Spal, nel primo tempo Ciro Immobile è protagonista di una doppietta a cui seguiranno nel secondo tempo i gol di Cataldi e Parolo. Inutile il gol del momentaneo 2-1 siglato da Antenucci.

Nel pomeriggio il Torino fa poker alla Sampdoria in casa dei blucerchiati, da segnalare il ritorno del gallo Belotti, doppietta per lui. In rete anche Quagliarella per la Samp, il solito Iago Falque e Izzo per i granata.

Il Chievo di Ventura continua la discesa verso l’inferno, 0-2 è il risultato in favore del Sassuolo, in gol Di Francesco e Giaccherini, quest’ultimo nella porta sbagliata purtroppo.

Parma – Frosinone, nessuna emozione al Tardini, finisce infatti in pareggio lo scontro tra le due formazioni.

Alle 18.00 il Bologna si scontra in casa contro l’Atalanta e sono proprio i rossoblu a cominciare bene con il gol di Mbaye al terzo minuto . Gli emiliani riescono a chiudere il primo tempo in vantaggio ma le partite durano 90minuti ed il ritorno dei ragazzi di Gasperini non tarda ad arrivare, Mancini al 57esimo e Duvan Zapata al 70esimo regalano 3 punti importanti ai propri tifosi.

Il posticipo domenicale delle 20.30 è Udinese- Milan, un primo tempo bruttissimo in cui possiamo segnalare solo “botte da orbi” e l’infortunio di Gonzalo Higuain. Nel secondo tempo i rossoneri portano a casa i 3 punti grazie al gol al 97esimo di Romagnoli.