GP Spagna: Doppietta Mercedes a Barcellona

309

Barcellona – Lewis Hamilton vince ancora ed insieme a Bottas permette alla Mercedes la doppietta sul podio spagnolo, terzo posto per Max Verstappen.

Scattato dalla pole position il Re Nero conquista la 65esima vittoria in carriera.
L’inglese riesce a mantenere il comando al termine del regime di Safety Car causato dall’incidente innescato da Grosjean e comincia cosi ad inanellare giri veloci, accumulando un vantaggio notevole su tutti gli avversari e dopo il giro di valzer dei pit stop ad aggiudicarsi il primo posto dimostrando un ottimo feeling con le nuove Pirelli.

Brutto fine settimana in casa Ferrari

Sebastian Vettel Barcellona
Sebastian Vettel GP Spagna

Ottima partenza di Vettel che scatta dalla terza casella dello schieramento bruciando Bottas ma non riesce a tenere il ritmo di Hamilton con le soft perdendo rapidamente terreno.
Durante il regime di Virtual Safety Car causato dal ritiro di Ocon, Vettel e la Ferrari decidono di effettuare un’altra sosta per montare un nuovo treno di gomme medie.
Il tedesco rientra alle spalle di Verstappen e non riuscendo a superarlo chiude la corsa in quarta posizione davanti a Daniel Ricciardo della Red Bull.
Ritiro per Kimi Raikkonen, la sua monoposto ha accusato un calo di potenza nel corso del ventiseiesimo giro costringendolo a terminare la sua corsa.

Ancora un ottimo piazzamento per il monegasco Charles Leclerc che chiude al decimo posto alle spalle di Sergio Perez.

 

Lewis Hamilton – “Oggi ho sentito una sinergia con l’auto come mai successo quest’anno. I tifosi sono stati incredibili”

Sebastian Vettel – “Le nostre gomme non duravano come gli altri e non potevamo fare la loro stessa strategia, abbiamo perso due posizioni e anche tempo al pit”. Sebastian Vettel commenta così la scelta di fermarsi una volta in più, opzione che ha fatto perdere al pilota tedesco due posizioni.”Avevamo problemi di bilanciamento, abbiamo faticato con le gomme. Forse il cambiamento ha avuto un impatto negativo su di noi maggiore rispetto agli altri. Semplicemente non avevamo il passo delle Mercedes. Hamilton era più veloce e qualcosa ci mancava. Dobbiamo migliorare”.

Barcellona Gp Spagna
Classifica Mondiale Piloti