Andata Semifinali Europa League: si va verso un Atletico Madrid-Marsiglia?

447

I risultati delle due partite di andata delle semifinali dicono che la finale di Europa league potrebbe essere Atletico Madrid-Marsiglia ma come sempre, occhio alle sorprese.

La squadra di Simeone pareggia 1-1 a Londra contro l’Arsenal; quella di Garcia vince 2-0 in casa contro il Salisburgo.

Il match fra i Gunners e i colchoneros, ultima partita casalinga per Wenger in Europa, è vibrante fin dai primi minuti di gioco quando i padroni di casa hanno due ottime chance per segnare. La svolta del match arriva al decimo minuto quando l’arbitro sceglie di ammonire per la seconda volta il terzino ex Sassuolo Vrsaljko. Atletico Madrid quindi in dieci. Successivamente viene allontanato dal campo anche Diego Pablo Simeone per eccessive proteste. Non avendo altri terzini destri, è Thomas Partey ad arretrare in difesa. L’Arsenal si riversa in avanti alla ricerca del gol del vantaggio ma trova davanti a sè un grande Oblak, uno dei migliori portieri al mondo. L’Atletico però non perde la testa e si compatta ancora di più e si rende pericoloso con Griezmann ma il suo sinistro è debole.

Nella ripresa Lacazette sblocca la partita. Errore di Griezmann, traversone di Wilshere per la testa dell’ex attaccante del Lione. Gli spagnoli però non mollano e trovano l’1-1. Lancio lungo di Godin, Koscielny sembrerebbe in vantaggio su Griezmann che vince il rimpallo, dribbla Ospina e realizza il gol importantissimo del pareggio. Per il nazionale francese è il 27esimo gol stagionale. Giovedì prossimo il ritorno al Wanda Metropolitano.

Il Marsiglia grazie al 2-0 ottenuto in casa contro il Salisburgo può ora sognare ad occhi aperti la finale.

Nel primo tempo la squadra di Garcia parte subito bene e ha tante occasioni per portarsi in vantaggio. E’ Thauvin al quarto d’ora di gioco a concretizzare e a portare avanti l’OM con un colpo di testa, forse anche di braccio, su cross di Payet. Il Salisburgo si lamenta per la mancata concessione di un calcio di rigore per fallo di Lopez su Lainerma per l’arbitro è tutto regolare (in Europa non c’è il Var). Nel momento migliore degli austriaci arriva il raddoppio dei francesi firmato da N’Jie, assist sempre di Payet. Nel finale palo degli ospiti. Giovedì prossimo il ritorno alla Red Bull Arena.