Ciao Mister Mondo.

416

Si è spento all’età di 71 anni l’ex allenatore Emiliano Mondonico. Era nato a Rivolta d’Adda in provincia di Cremona nel 1947 e da sette anni lottava con il cancro.

Tante le squadre allenate nel corso della sua carriera: Cremonese, Como, Atalanta, Torino, Napoli, Cosenza, Fiorentina, Albinoleffe e Novara.

Ottenne una promozione in serie A con la Cremonese nel 1984 dopo cinquantaquattro anni; sulla panchina bergamasca arrivò fino alla semifinale di Coppa delle Coppe persa contro il Mechelen. Nel 1992 alla guida del Torino disputò una finale di Coppa Uefa, anch’essa persa, contro l’Ajax. Celebre fu il gesto della sedia alzata al cielo in segno di protesta. L’anno dopo vinse la Coppa Italia contro la Roma.

Tornato all’Atalanta, riportò la società nerazzurra in Serie A e perse la finale di Coppa Italia e nel 1999 ebbe una nuova promozione con il Torino.

Dopo le esperienze non fortunate al Napoli e al Cosenza, ottenne a Firenze una nuova promozione nel massimo campionato di Serie A nel 2003-04.

A gennaio 2011, da allenatore dell’Albinoleffe, è costretto a lasciare momentaneamente l’incarico per motivi di salute e dopo essersi operato, riesce a salvare la squadra bergamasca nei play-out di serie B.

L’ultima squadra allenata fu appunto il Novara, in serie A nel 2012 per sei partite prima di essere esonerato. In questo breve lasso di tempo spicca una vittoria in casa dell’Inter.

Negli ultimi anni è stato anche un opinionista in varie trasmissioni televisive, in particolar modo alla Rai durante gli Europei del 2012.

Ciao Mister Mondo!