Andata Ottavi Uefa Europa League

230

TONFO MILAN

Non sarà l’Arsenal degli Invincibili di Henry & company, anzi la squadra inglese, sesta nel proprio campionato è tanto bella quanto fragile e discontinua. Purtroppo per il Milan non stasera. I Gunners vincono 2-0 (e poteva finire pure peggio) a San Siro di fronte a 73mila tifosi richiamati dal fascino di una sfida del genere ed ipotecano il passaggio ai quarti di finale. Finisce così il ruolino positivo di tredici partite senza sconfitte per la squadra di Gattuso che perde la partita specialmente a centrocampo. Wenger punta tutto sulla tecnica dei suoi uomini migliori, Ozil, Mkhitaryan e Wilshere che rispetto a Suso, Bonaventura e Calhanoglu fanno la differenza. È in particolare il tedesco a propiziare entrambi i gol segnati nel primo tempo, prima servendo il talento armeno ex Manchester United e poi nei minuti di recupero serve Ramsey che dribbla Donnarumma e deposita il pallone in rete. Il giovane portiere rossonero è autore anche di alcune parate importanti che hanno permesso di evitare un passivo più pesante.

Si fa quindi molto in salita la strada per poter accedere ai quarti. Il ritorno sarà disputato giovedì prossimo all’Emirates Stadium.

BEFFA LAZIO

Nel gruppo delle partite delle 21.05 spicca il pareggio per 2-2 tra la Lazio e la Dinamo Kiev che complica non poco il passaggio al turno successivo. Servirà infatti una vittoria in Ucraina o un pareggio dal 3-3 in poi alla squadra di Inzaghi per ottenere il pass ai quarti di finale.

Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, la partita si accende nella ripresa. Ucraini in vantaggio con Tsygankov che prima sbaglia la conclusione ma poi e astuto a colpire di tacco sorprendendo così Strakosha. Il pareggio laziale è immediato con il solito Ciro Immobile che arriva a quota 33 gol in stagione. Passano poco più di dieci minuti e la Lazio si porta avanti con Felipe Anderson per poi farsi riprendere dalla bella conclusione di Moraes che centra l’incrocio dei pali. All’ultimo minuto di recupero è sfortunato Immobile che coglie il palo. Il 3-2 sarebbe stato sicuramente un risultato più tranquillo in vista del ritorno.

Foto di “Lazio-Dinamo” di PAOLO PIZZI

Nelle altre partite l’Atletico Madrid si disfa della Lokomotiv Mosca con un netto 3-0 mentre il Dortmund a sorpresa perde 2-1 in casa contro il Salisburgo. Vittoria esterna preziosa per il Lione che espugna Mosca vincendo 1-0 mentre l’altra francese, il Marsiglia, vince 3-1 al Velodrome contro il Bilbao. Vittoria di misura del Lipsia per 2-1 sullo Zenit di Mancini e infine lo Sporting Lisbona ha la meglio sul Viktoria Plzen per 2-0.