La nuova Ferrari SF71H: più Rossa che mai.

381

Maranello, 22 febbraio 2018 – Tolto il velo alla nuova Ferrari per il prossimo Mondiale di Formula 1: la SF71H.

Ferrari
Ferrari SF71H

La presentazione della 64ª monoposto concepita e realizzata dalla Ferrari si è svolta nell’Auditorium di Maranello davanti a circa 400 tifosi ed è stata affidata a Marc Gené, storico collaudatore del cavallino rampante e commentatore di SkySport F1.
L’evento ha visto la presenza del presidente Sergio Marchionne e del Team al completo che ha raccontato le prime impressioni sulla Rossa 2018.

Un’evoluzione non certo una rivoluzione

La livrea dal rosso più deciso rispetto al 2017 ed un bianco che di fatto è usato solo come cornice del tricolore, posto sul cofano posteriore, contraddistinguono la nuova monoposto, una Rossa più rossa che mai verrebbe da dire, come se da quel rosso ancor più intenso dovesse arrivare la carica per un Mondiale assolutamente da vincere.

Novità tecniche sono il gia noto Halo ed un passo più lungo che dovrebbe permettere alla Rossa di essere più performante nei circuiti più veloci, nelle altre piste la Ferrari ha gia dimostrato nel 2017 di cavarsela egregiamente.
Ulteriori modifiche hanno interessato l’aerodinamica, in particolare la zona delle pance e del posteriore con soluzioni più aggressive.

La SF71H verrà portata a Barcellona domenica 25 per il filming-day; lunedì 26 avrà luogo l’inizio della prima sessione di test veri e propri, che durerà fino a giovedì 1 marzo; la seconda avrà luogo dal 6 al 9 marzo.

Ferrari Team Principal
Maurizio Arrivabene

Maurizio Arrivabene, Team Principal: “La nuova Ferrari è un pezzo d’eccellenza del made in Italy, è il frutto del lavoro di tanti, di un inverno di ricerca e passione: questi ragazzi hanno costruito la macchina pezzo per pezzo e questo è ciò che rende la Ferrari diversa da tutti”.

Mattia Binotto, Chief Technical Officer
: “Siamo partiti dal progetto dello scorso anno, che già era una buona base. Abbiamo mantenuto i concetti aggressivi. La SF71H ha un corpo vettura più stretto ed è stata costruita per essere performante anche nei circuiti ad alta velocità”.

Ferrari Sebastian Vettel
Sebastian Vettel

Sebastian Vettel: “Seduta buona, leggermente diversa, ma è importante verificare. Molto bella, ora vogliamo andare in pista. Ci sono tante ore di lavoro che va avanti tutto l’anno. Credo sia una giornata speciale per tutti, per tutto il team”.

Kimi Räikkönen“Aspetto un po’ diverso con Halo, ma con questa auto è stato incorporato bene. Normale, i regolamenti cambiano ogni anno. C’è un grande lavoro dietro, tanta fatica ma anche grande eccitazione. E poi la proveremo”.