Andata Playoff Mondiali 2018

438

L’Italia ora rischia grosso. Nella partita di andata allo spareggio per qualificarsi ai prossimi Mondiali, la selezione azzurra perde 1-0 contro i padroni di casa della Svezia.

Ventura stavolta decide di affidarsi al 3-5-2, molto caro alla Nazionale di Conte dell’anno scorso ma lontana anni luce da questa vista stasera. Davanti a Buffon, solito trio difensivo composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini; Candreva e Darmian sulle fasce; Verratti, De Rossi e Parolo intermedi di centrocampo e Belotti ed Immobile in attacco, entrambi non al meglio.

La manovra degli Azzurri è per lunghi tratti lenta, prevedibile e con tanti cross al centro; non il massimo contro una squadra molto fisica, a volte fin troppo.

La Nazionale svedese, spinta dal proprio pubblico di casa, la “Friends Arena” di Stoccolma, passa in vantaggio al 61′ con il tiro di Johansson, deviato da De Rossi. L’unica risposta degna di nota è il palo colpito da Darmian dieci minuti dopo. Entra anche Insigne nel finale ma servirà a poco.

Lunedì occorrerà un’impresa in un San Siro tutto esaurito per tentare la rimonta e qualificarsi a Russia 2018. Mancherà alla sfida sicuramente Verratti che da diffidato, si fa ammonire ingenuamente.

Il ct Ventura ha commentato così la partita: “È una sconfitta immeritata, spero che a Milano concedano a noi quello che hanno concesso a loro. A questi livelli un po’ più di attenzione poteva starci. Loro non hanno fatto un tiro in porta. Noi abbiamo avuto occasioni e preso un palo. Il pareggio era il minimo. Ora dobbiamo solo fare risultato. San Siro ci deve prendere per mano e noi dobbiamo prendere per mano San Siro”.