Undicesima Giornata Serie A

350

 

NAPOLI SEMPRE PRIMO

Il Napoli si mantiene capolista del campionato grazie alla buona vittoria ottenuta contro il Sassuolo. Al “San Paolo” finisce 3-1 per gli uomini di Sarri. Apre le marcature Allan, pareggio momentaneo di Falcinelli e nuovo vantaggio del Napoli con Callejon. Nel secondo tempo il solito Mertens chiude la partita.

JUVE, CHE PIPITA

Il primo anticipo dell’undicesima giornata del massimo campionato italiano inizia subito con il botto: il big match tra Milan e Juventus. I bianconeri con una rete per tempo del ritrovato bomber Higuain, al sesto centro stagionale, vincono la partita e si mantengono al secondo posto insieme alla Lazio. Per i rossoneri è la quinta sconfitta stagionale.

INTER, BENE COSÌ

L’Inter grazie al 2-1 in trasferta a Verona si mantiene seconda in classifica. Decidono il match i gol di Borja Valero e di Perisic. Per l’Hellas a segno l’ex neroazzurro Pazzini.

GOLEADA LAZIO

Trasferta facile per la Lazio che va a vincere sul campo del Benevento con un netto 5-1. Risultato già messo in cassaforte dopo venticinque minuti quando i biancocelesti conducevano la gara già con tre reti di vantaggio grazie ai gol di Bastos, Immobile e Marusic. Nel secondo tempo il Benevento con Lazaar accorcia momentaneamente le distanze per poi subire altri due gol da Parolo e Nani, al primo gol con la maglia della Lazio.

ROMA, SEMPRE 1-0

Nell’anticipo serale del sabato la Roma ottiene i tre punti contro un buon Bologna. Giallorossi che diventano abbonati a questo risultato: è il terzo 1-0 consecutivo, il quarto in stagione. A decidere l’incontro con i rossoblu è un gran gol di El Shaarawy.

Nelle altre partite la Sampdoria si sbarazza al “Marassi” del Chievo con un netto 4-1 e si mantiene nelle zone alte della classifica. Per i blucerchiati vanno a segno Linetty, un gran Torreira che realizza una gran doppietta e Zapata. La squadra clivense aveva pareggiato momentaneamente con un gran colpo di testa di Cacciatore.
Passo falso della Fiorentina che perde 2-1 a Crotone. Uno-due micidiale dei calabresi che si portano avanti grazie ai gol di Budimir e Trotta. Benassi accorcia le distanze ma non basta ad evitare la sconfitta.
Torna alla vittoria il Torino dopo più di un mese. I granata ottengono i tre punti grazie ad una buona rimonta contro il Cagliari che si era portato avanti con Barella. Falque ed Obi ribaltano il risultato e salvano la panchina a Mihajlovic.
L’Udinese vince 2-1 al “Friuli” contro l’Atalanta. A segno De Paul su rigore e Barak. Per i bergamaschi gol di Kurtic.
La Spal ottiene un’importante vittoria casalinga. A decidere l’incontro con il Genoa è un gol di Antenucci.