Ferrara Buskers Festival: I Vincitori.

Utungo Tabasamu, giovani salernitani, i più amati.

1326

Tra i protagonisti dell’ultima edizione del Ferrara Buskers Festival, una delle maggiori manifestazioni al mondo dedicata alla musica di strada che raggiunge circa 800.000 presenze di pubblico in nove giorni, gli Utungo Tabasamu: Chiara Granato, Igino Vicinanza, Serafina Perrotta e Alessio Coppola, un gruppo di giovani percussionisti salernitani.

Reduci da una lunga tournèe in giro per lo stivale, festeggiano quest’ultima partecipazione al Busker Festival, uscendo vittoriosi del contest Vota il Tuo Busker – 30° edizione 2017“. Con 279 Punti e 93 Voti nella sezione Accreditati, gli Utungo Tabasamu, i più amati del Festival, ospitati di conseguenza l’anno prossimo.

“il successo a Ferrara è stato inaspettato per noi, ne siamo felicissimi. Noi studiamo ancora e vogliamo continuare nell’arte di strada. é un ambiente bello quanto complicato, ma ci auguriamo davvero che questo possa divenire un lavoro.

Gli Utungo Tabasamu, quattro amici percussionisti legati dalla costante ricerca di nuove sonorità quali suonare oggetti riciclati di uso quotidiano come pentole, secchi, tazzine da caffè, cucchiaini. Creano per il pubblico spettacoli sempre inediti dei quali sono loro gli autori, registi e attori. Se pur il gruppo è in piedi da solo un anno, hanno calcato già grandi palchi, aprendo i concerti di Clementino, Tullio de Piscopo, Foja e Gemelli Diversi. Ospiti in importanti manifestazioni come il Giffoni Film Festival, Artistrada Colmurano Buskers Festival, Mojoca Festival 2017.

Chiara, Igino, Alessio e Serafina, fanno della loro arte, linguaggio comune. Impegnati nel tema dell’Immigrazione, hanno esordito nel 4 settembre 2016, dando vita a OBAX, dalla penna di André Neves, che racconta la difficile scalata di una bambina “nera” all’integrazione nel suo stesso villaggio, perché “sognava” troppo. Evidenziando l’importanza dell’accoglienza.

Con in cantiere un nuovo progetto ancora segreto, presto gli Utungo Tabasamu voleranno all’estero.