Seconda giornata UEFA Champions League

Il Napoli vince e convince grazie ai suoi tre attaccanti.

342

Nella seconda giornata di Champions, il Napoli al “San Paolo” batte agevolmente gli olandesi del Feyenoord con un netto 3-1 e si rialza dopo l’esordio amaro in Ucraina.

I partenopei partono subito bene passando in vantaggio dopo sette minuti con Insigne che dedica il gol allo sfortunatissimo compagno Milik infortunatosi sabato scorso. Nel secondo tempo il Napoli colpisce ancora con Mertens, Reina si esalta parando un rigore a Toornstra e Callejon chiude la partita.Nel finale c’è spazio per il gol degli olandesi: Amrabat sfrutta un errore di Maksimovic e batte il portiere spagnolo accorciando così le distanze.

Nell’altra partita del girone F, lo stesso del Napoli, il Manchester City di Guardiola rimane al comando vincendo 2-0 contro gli ucraini dello Shakthar. A segno De Bruyne e Sterling per un risultato che poteva anche essere più rotondo considerando l’errore dal dischetto di Aguero e altre occasioni sbagliate a tu per tu con Pyatov.

Nel girone H, i campioni in carica del Real Madrid vincono 3-1 in casa del Dortmund con le reti di Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta, e Bale. Tutto facile per il Tottenham che vince 3-0 con l’APOEL Nicosia con la tripletta di Kane portandosi così a sei punti come le “merengues”.

Nel girone E, il Siviglia vince in casa contro gli sloveni del Maribor per 3-0 e si porta al comando della classifica grazie alla tripletta di Ben Yedder. Nell’altra partita il Liverpool pareggia a Mosca 1-1 con lo Spartak. Le reti, entrambe nel primo tempo, sono state firmate dall’ex doriano Fernando e dall’ex interista Coutinho.

Nel girone G, il Besiktas sale a quota 6 battendo il Lipsia per 2-0 con i gol di Babel e Talisca mentre a Montecarlo arriva la sorpresa della serata con la sconfitta dei padroni di casa contro i portoghesi del Porto che vincono 3-0 grazie alla doppietta di Aboubakar ed il goal di Layun.