Il Trono di Spade 7×01: l’Inverno è arrivato!

638
cersei lannister trono di spade
Attenzione, l’articolo contiene spoiler.

Dopo oltre 1 anno dalla fine della sesta serie, i freddi venti dell’Inverno tornano a soffiare su Westeros. E’, infatti, iniziata ieri, in contemporanea con gli Stati Uniti, la settima stagione del Trono di Spade (o meglio Game of Thrones, o ancora meglio #GoT) e con essa le variegate vicende di tutti i personaggi usciti dalla penna di George R. Martin. Come moltissimi già sanno, dalla passata stagione la serie ha scavalcato l’opera originale e si è sviluppata in modo autonomo, cosa mai successa per un media non originale e derivato da opere letterarie.

The Winter has come, finally!

Leit motiv, per 6 stagioni, l’inverno preannunciato da Ned Stark (il sempre compianto Sean Bean) sembra finalmente arrivato e con esso minacce da ogni punto cardinale che i Sette Dei di Westeros hanno creato.

A nord, l’armata degli Estranei (i White walkers) si sta avvicinando alla barriera, ad aspettarli il nuovo Re del Nord, Jon Snow e la sorellastra Sansa assieme all’esercito misto di fedeli agli Stark (soprattutto la giovane badass Lyanna Mormont) , Guardiani della Notte e Bruti, senza sottovalutare l’apporto dell’amazzone Brienne. Mentre, nella Cittadella, Sam studia da Maestro cerca anche nuove soluzione alla lotta ai morti.

A Sud, una nervosissima ma determinata Cersei è pronta a dare battaglia alla Regina dei Draghi, prossima all’approdo sulle navi dei fuggitivi Greyjoy. Ma le grane per la Villain della serie, arrivano anche da Dorne. La vedova di Oberyn si sta armando per la sua vendetta assieme a quella che la stessa Cersei ha definito “esercito di puttane”. Altri problemi, sembrano arrivare da est, ad Alto Giardino Olenna, infatti, non si da pace per la morte dei nipoti causata dalla Regina nell’apocalittico finale della sesta stagione.

Ad ovest, la flotta del nuovo Re delle Isole di Ferro, Euron Greyjoy appaiono come una scheggia impazzita. Il piratesco sovrano, sembra però, tentare Cersei con una strana proposta di matrimonio.

Schegge impazzite

Nel frattempo, Aria Stark continua la sua carneficina. Dalla lista, con un sol colpo, depenna tutta la dinastia maschile dei Frey ed ora è diretta proprio nella capitale per compiere il suo destino. Nel suo peregrinare incontra Ed Sheeran. Così.

In un luogo non specificato, la Fratellanza senza Vessilli del pluri resuscitato Beric Dondarrion continua la sua marcia per la pace dei Sette Regni. Assieme a lui, un redivivo Mastino e il misterioso  Thoros di Myr, sacerdote rosso di R’hllor come l’altra famosa rossa, Melisandre, tutt’ora scomparsa.

Nel finale di puntata, l’approdo a Roccia del Drago (ex base di Stanni Baratheon) dell’armata di Daenerys Targarien. La regina dei Draghi è pronta a riprendersi il Trono che gli spetta per discendenza.

La battaglia sta iniziando, l’Inverno è arrivato: Game of Thrones riparte!