Yoko Ono riconosciuta come co-autrice di “Imagine”

Dopo 46 anni la vedova di John Lennon è stata riconosciuta come co-autrice di una delle canzoni più famose della storia della musica.

571
Yoko Ono riconosciuta come co-autrice di

Una delle canzoni più conosciute ed apprezzate della storia della musica, l’inno pacifista “Imagine“, non è stata composta solamente dal suo interprete John Lennon. Dopo 46 anni dalla sua pubblicazione anche Yoko Ono, vedova dell’ex cantante dei Beatles, è stata riconosciuta come co-autrice del brano.

L’annuncio è stato dato durante una serata di gala a New York della National Music Producers Association, l’associazione di categoria dei produttori discografici statunitensi. Il suo amministratore delegato, David Israelite, ha comunicato il riconoscimento alla presenza di Yoko Ono, che era salita sul palco per ricevere un premio in occasione dell’anniversario del brano del cantautore inglese, e non si aspettava questa notizia.

La motivazione ufficiale è che in un’intervista del 1980 John Lennon ha dichiarato che sua moglie era stata la principale fonte di ispirazione per la composizione di “Imagine” e che quindi fosse anche opera sua. In realtà, come spiega la rivista americana Variety, il vero motivo sarebbe puramente economico. Secondo la legge statunitense dopo settant’anni dalla morte del suo autore una canzone diventa di pubblico dominio, ma riconoscendo anche Yoko Ono come autrice il diritto d’autore verrebbe esteso ancora per molti anni, così da rendere la canzone finanziariamente redditizia per un lungo periodo di tempo.

L’artista giapponese, accompagnata da suo figlio Sean Ono Lennon, si è comunque detta estremamente felice ed orgogliosa per questo riconoscimento, e subito dopo l’annuncio sul palco della manifestazione è salita Patti Smith per eseguire la canzone insieme a sua figlia Jessie.